Collaborazione Casa Circondariale Massa Marittima

In data 8 aprile 2016, il Magistrato di Sorveglianza di Siena approva il programma di trattamento ex art. 21 O.P. redatto per un soggetto detenuto presso la Casa Circondariale di Massa Marittima, accordando la possibilità che tale detenuto, trovandosi nella fase finale della detenzione, possa svolgere azioni di volontariato a favore dell’Ass. Aman. Nello specifico viene concordata la sua partecipazione al Corso di Cucina e Arte bianca in atto presso l’Associazione. Il coinvolgimento personale del ragazzo e il suo progressivo inserimento nelle attività proposte, portano il Magistrato ad approvare provvedimenti ad hoc, in allargamento alla proposta iniziale, in cui vengono definiti affiancamenti specifici di volontari Aman e I.P.F. onlus e spostamenti in auto per il percorso Massa – Follonica e viceversa.

In data 5 aprile il detenuto è scarcerato e viene accolta la sua richiesta di pernottamento temporaneo presso la sede I.P.F. onlus.

Continua il percorso di formazione personale e il coinvolgimento nelle attività di volontariato delle associazioni.

Nel mese di maggio inizia un periodo di prova in attività lavorativa di proprietà di un’associata.